Biodiversity Friend®Forest e il Progetto Bosco Serv.E.

Biodiversity Friend®Forest e il Progetto Bosco Serv.E.

Decollato sul Monte Amiata a metà 2021, il progetto Bosco Serv.E. (il Bosco in funzione dei Servizi ecosistemici e della biodiversità) nasce per l’innovazione della filiera forestale che punta ad un’evoluzione dei sistemi di gestione forestale.

Il Progetto ha come obiettivo la sperimentazione e l’ottenimento di nuove certificazioni pilota sui boschi impianti amiatini.

Le attività sono finalizzate a certificare lo stato di salute dei boschi dell’Amiata e rilanciare una selvicoltura sempre più sostenibile, anche attraverso tecniche di gestione innovative, che permettono di aumentare la biodiversità dei boschi e i servizi ecosistemici che producono, oltre il legname, quindi, la competitività anche turistica in un mercato sempre più sovrastato da apporti esteri.

A collaborare in maniera sinergica sono diversi soggetti, tra cui WBA Project.

Finanziato dal Documento di economia e finanza (Defr) 2020 della Regione Toscana – Progetto Regionale 6 – Bando “Interventi a sostegno dei processi di innovazione organizzativa del processo produttivo nel settore della cooperazione agricola e nei consorzi forestali”, Bosco Serv.E. si articola in precise e coordinate azioni per l’ottenimento di due nuove certificazioni forestali, Pefc Servizi Ecosistemici e Turismo e Biodiversity Friend Forest.

Biodiversity Friend® Forest

Biodiversity Friend® Forest è uno standard volontario di proprietà di World Biodiversity Association con un orientamento specifico per i popolamenti forestali e le aree naturaliformi.

Lo standard  Biodiversity Friend® Forest  comprende 3 moduli specifici: BFF – foreste ed aree naturaliformi , BFF young (impianto di nuovi boschi) , BFF – green (gestione del verde urbano). Sono poi previste check-list specifiche per fustaie e cedui.

La certificazione si propone come strumento di valutazione dello stato di conservazione della biodiversità e dei servizi ecosistemici delle foreste, e fornisce ai proprietari e gestori forestali strumenti per misurare gli impatti delle attività selvicolturali sugli equilibri ecologici.

Scopri di più qui.