Giornata Mondiale della Biodiversità 2024

Giornata Mondiale della Biodiversità 2024

Le Nazioni Unite, per commemorare l’adozione del testo della Convenzione per la Diversità Biologica, avvenuta il 22 maggio 1992, hanno proclamato la giornata odierna come la Giornata Internazionale per la Biodiversità, allo scopo di aumentare la comprensione e la consapevolezza dei problemi legati alla biodiversità.

“Be part of the plan”, essere parte del Piano, è il tema e il messaggio al centro della Giornata mondiale della biodiversità 2024. Un invito all’azione rivolto a tutte le parti interessate per arrestare e invertire la perdita di biodiversità sostenendo l’attuazione del Quadro globale sulla biodiversità di Kunming-Montreal.

Il significato di biodiversità

Per diversità biologica, come definita nella Convenzione ONU sulla Diversità Biologica, si intende la varietà e variabilità degli organismi a livello di specie, di individui, di geni, di interazioni e processi ecologici tra essi e a livello di ecosistemi. Il concetto di biodiversità, intraspecifica, interspecifica e ecosistemica, non è un concetto semplice; spesso infatti si tende a confondere la biodiversità con la diversità.

La biodiversità rappresenta la ricchezza delle forme di vita sulla Terra.

La perdita di biodiversità

Le principali cause della perdita di biodiversità sono legate a fattori come i cambiamenti climatici, l’inquinamento, la degradazione e la frammentazione degli habitat, l’introduzione di specie alloctone, il consumo ed impoverimento dei suoli, lo sfruttamento eccessivo delle risorse.

Sebbene la scomparsa delle specie sia un fenomeno naturale, la velocità con cui questo fenomeno si sta verificando (che risulta ad oggi essere più rapido dalle 100 alle 1000 volte rispetto a condizioni “naturali”), fa della perdita di biodiversità la maggiore emergenza ambientale del nostro tempo.

Il valore della biodiversità

La biodiversità possiede diversi valori diretti, indiretti e aggiunti, quali: valore ambientale, valore sociale, valore dei servizi ecosistemici, valore economico, valore d’uso consuntivo, valore d’uso produttivo, valore etico e morale, valore estetico.

La biodiversità rappresenta la risorsa più importante dei sistemi naturali del nostro pianeta, e da essa dipendono, direttamente o indirettamente, tutte le attività umane.

Nel febbraio del 2022, il concetto di biodiversità entra a far parte dei Principi fondamentali della nostra Repubblica. Una modifica costituzionale unica nel suo genere: è la prima volta che uno degli articoli fondamentali (artt. 1 – 12) della Costituzione della Repubblica Italiana viene modificato.

Recita così il rinnovato articolo 9 della Costituzione:

La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione. Tutela l’ambiente, la biodiversità e gli ecosistemi, anche nell’interesse delle future generazioni. La legge dello stato disciplina i modi e le forme di tutela degli animali”.

La proposta di legge approvata ha modificato anche l’art. 41, a cui si aggiungono i concetti di “salute” e “ambiente”:

L’iniziativa economica privata è libera. Non può svolgersi in contrasto con l’utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana, alla salute, all’ambiente. La legge determina i programmi e i controlli opportuni perché l’attività economica pubblica e privata possa essere indirizzata e coordinata a fini sociali e ambientali”.

In quest’ottica nel 2010, dichiarato dalle Nazioni Unite “Anno Internazionale della Biodiversità”, World Biodiverisity Association ha proposto Biodiversity Friend, la prima certificazione per la conservazione della biodiversità in agricoltura.

Negli anni lo Standard Biodiversity Friend ha subito diverse revisioni ed è stato sviluppato in altri settori oltre all’agricoltura, in particolare l’apicoltura, la gestione forestale, la gestione delle aree verdi e la gestione del territorio.

Biodiversity Friend ha come obiettivo l’armonizzazione tra produzione e conservazione, unica via per uno sviluppo realmente sostenibile e in grado di garantire un futuro al pianeta e alle generazioni future.

In sintesi, Biodiversity Friend promuove la cultura del rispetto:

  • Rispetto per tutte le forme di vita del pianeta
  • Rispetto per il territorio e il paesaggio
  • Rispetto per la salute e il benessere delle persone
  • Rispetto per chi ci ha preceduto
  • E soprattutto, rispetto per chi verrà dopo di noi.